Team building con lo Yoga della Risata

Team Building: come “fare squadra” con Yoga della Risata

Chi ride insieme, lavora insieme (John Cleese)

Ideare modalità di “team building” per far crescere la capacità di lavorare insieme è una esigenza sempre più sentita nelle organizzazioni, soprattutto quando vengono costituiti team di progetto o task force impegnate su obiettivi specifici con un termine temporale.

La cultura organizzativa tradizionale non ci ha abituati a condividere risorse, ad armonizzare competenze differenziate e a metterle al servizio di un traguardo comune di cui tutti avvertono la responsabilità, ma questo è proprio ciò che è fondamentale per il funzionamento di un gruppo di lavoro.

Doti di comunicazione, empatia, generosa apertura a condividere soluzioni e idee, capacità di ottimizzare i tempi e i metodi di lavoro nella logica del “noi”, sono le caratteristiche – in gran parte inedite rispetto al classico rapporto del lavoro dipendente – che è importante sviluppare e allenare nei team.

A cosa serve una esperienza di team building

Il team building permette di far sperimentare alle persone delle condizioni insolite che, in modo finalizzato e in tempi brevi, mettono in evidenza le dinamiche di relazione e di azione necessarie per “fare squadra” e stimolano riflessioni sul proprio stile di comportamento e sui miglioramenti che è possibile attuare.

In questo lo Yoga della Risata è uno strumento davvero speciale e i suoi effetti riguardano sia l’individuo, sia l’insieme delle persone che compongono un team e che, in modo rapido, giocoso ed efficace, ri-scoprono una dimensione di profondo coinvolgimento emotivo in grado di abbattere strati di pregiudizi e credenze repressive, per ritrovare leggerezza e ossigeno mentale e fisico.

Le ragioni di questi benefici straordinari sono di natura scientifica. Infatti le neuroscienze negli ultimi 30 anni hanno permesso di dimostrare che la risata è in grado di innescare nel nostro corpo una reazione che riguarda l’aumento di produzione di ormoni e neurotrasmettitori, come betaendorfine, serotonina, encefaline e dopamina definite il “cocktail della gioia” per il loro potere di indurre benessere.

Nello stesso tempo, ridere produce una minore produzione dei due ormoni collegati con lo “stress”: cortisolo e adrenalina. Questo insieme di fattori permette non solo di sentirsi bene a livello emotivo e mentale ma di stare “effettivamente” meglio fisicamente perché vengono aumentate le difese messe in campo dal nostro sistema immunitario.

Ridere insieme, senza la paura di essere mal giudicati o derisi, crea delle connessioni relazionali profonde, genera una intimità che permette di comunicare in modo più empatico e stabilisce dei rapporti più autentici.

Dove si è nascosto il tuo “bambino interiore”?

Attraverso la risata liberiamo il nostro “bambino interiore” – quello che Eric Berne definisce “Bambino Libero e “Bambino Creativo” – che ci permette di guardare ai problemi e alle situazioni in modo meno convenzionale e intravvedere soluzioni creative impensabili per l’adulto serioso e controllato che non sa più rischiare e teme l’ignoto.

Ritrovare la capacità di ridere per molti può essere percepito come uno sforzo troppo grande, la vita e i messaggi culturali e sociali ricevuti hanno pian piano spento la capacità di “lasciarsi andare” a tutte le emozioni: alla risata come al pianto, alla gioia come alla paura.

Liberarsi dai condizionamenti e “lasciarsi andare”

È qui che Yoga della Risata ci offre una efficace soluzione. Infatti, è una disciplina olistica che permette proprio di ritrovare la capacità di ridere in modo incondizionato, tipica dei bambini, e lo fa in modo molto semplice proponendo degli esercizi di risata, quasi sempre tratti dai gesti della nostra quotidianità, intervallati da respirazioni profonde che concorrono a migliorare ulteriormente l’ossigenazione di tutto il corpo e del cervello in particolare.

Grazie a Yoga della Risata chiunque è in grado di scovare dentro di sé il gioioso e scanzonato “bambino interiore” e di lasciargli lo spazio che merita per esprimere le sue qualità, utilissime in tutti gli ambiti di vita anche da adulti.

Svolto in gruppo Yoga della Risata abbatte barriere sociali e gerarchiche, riporta l’attenzione sulla nostra essenza di “persone” e riduce eventuali fattori negativi come senso di colpa, paura, gelosia, invidia e rabbia che impediscono la realizzazione di sé e la possibilità di offrire il migliore contributo.

Ridere libera la mente e apre nuove prospettive

Ridere libera la mente dai problemi e crea così le condizioni per rivalutarli da un nuovo punto di vista superando pregiudizi e rimettendo in gioco nuove reti relazionali.

Proporre ai propri collaboratori un Team Building incentrato sullo Yoga della Risata, a differenza di altre esperienze sicuramente valide ma il cui effetto può rivelarsi temporaneo, permette di offrire l’apprendimento di uno strumento che può diventare una stabile risorsa nella vita personale, proprio in virtù dei benefici immediati e visibili che è in grado di produrre.

Nel contesto professionale, inoltre, la condivisione dell’esperienza permette degli “ancoraggi positivi” che vengono rievocati nella routine di lavoro e, soprattutto, nelle occasioni in cui è necessario ritrovare la carica di energia positiva oppure risolvere le situazioni conflittuali in modo costruttivo.

Poche esperienze possono dimostrarsi così efficaci per trasformare un semplice gruppo di lavoro in un “team affiatato e vincente” e rinforzare l’autorevolezza della leadership.

In più, questa proposta non necessita di particolari attrezzature o contesti scenografici o costosi, perché si realizza semplicemente in spazi confortevoli ma sgombri da arredi, dotati di tappetini yoga e l’abbigliamento necessario prevede l’uso di calzettoni antiscivolo e uno stile “comodo”, per poter svolgere una blanda attività aerobica in parte seduti o sdraiati a terra

Ricapitolando, perché scegliere un team building con Yoga della Risata

  • CAPACITÀ DI LEADERSHIP. Un buon leader è colui che ha la capacità di sentire le sue emozioni e comprendere quelle degli altri. Laughter Yoga aiuta a comunicare con le persone e raggiungere un equilibrio emotivo.
  • MAGGIORE EFFICIENZA – PEAK PERFORMANCE. Spesso il rendimento dipende dall’umore e Laughter Yoga ha il potere di modificare lo stato d’animo in pochi minuti con un aumento delle endorfine e una maggiore ossigenazione del cervello. Due elementi che aiutano ad ottenere prestazioni ottimali e incrementare i livelli di energia.
  • INNOVAZIONE E CREATIVITÀ. Le persone più creative del mondo sono bambini. L’essenza del sistema Laughter Yoga è quello di recuperare e coltivare la giocosità infantile. Questa giocosità stimola l’attività dell’emisfero cerebrale destro che è la sede della creatività. Questo aiuta a generare nuove idee e approfondimenti su temi e problemi lavorativi.
  • AUMENTO DELL’ATTENZIONE NEI MEETING AZIENDALI E NELLE SESSIONI DI FORMAZIONE. Il cervello umano non riesce a concentrarsi per più di 90 minuti, poi la capacità di attenzione si riduce. Una sessione di 5-10 minuti di Laughter Yoga permette di ridare energia durante lunghe sessioni di riunione.
  • APPRENDIMENTO. Contribuisce ad aumentare la capacità di attenzione, potenzia le capacità di apprendimento, le competenze e le potenzialità di concentrazione.
  • BENESSERE PSICOFISICO ED EMOTIVO – MINOR TURN-OVER E ASSENTEISMO. Un ambiente di lavoro positivo alimenta la motivazione individuale e la risata agisce sulle difese del sistema immunitario rinforzandolo.
  • PREVENZIONE STRESS. Laughter Yoga è un sistema esclusivo che aiuta a ridurre lo stress fisico, mentale ed emotivo al tempo stesso. Funziona simultaneamente sia sul corpo sia sulla mente con benefici immediati.

Se desideri un progetto “ad hoc” contattami scrivendo a info@brunaferrarese.com oppure telefonando al n. 338-7565445.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *